Google+ Followers

Translate site your language

giovedì 4 aprile 2013

Lorenzo Berio 1882 - ????

Lorenzo Berio 1882 - ????
OCCUPAZIONE INDUSTRIALE

Nome       Lorenzo
Cognome  Berio
Nato/a a   Catelvecchio
Data di nascita  27/04/1882
Emigrato No

Appena diplomato all'Istituto tecnico di Oneglia Lorenzo Berio entrò nel 1900 circa a far parte della ditta Berio a soli 18 anni con incarichi di impiegato amministrativo, poco tempo dopo gli furono assegnati compiti tecnici nel controllo e gestione degli impianti di trattamento ed imbottigliamento dell'olio, compito che lo svolse con molto impegno per alcuni anni.

Essendo il nipote più anziano dei 4 figli del prof Vincenzo Berio, (il Cav. paolo non ne aveva) affiancò l'attività dello zio fino a divenire resposnsabile della vendita e dell'esportazione, incarico che gli permise di viaggiare all'estero alla ricerca di nuovi punti di distribuzione dell'olio prodotto ma anche d'individuare centri d'mportazione della materia prima da lavorare ed imbottigliare in quanto la produzione locale non era più in grado di far fronte alle esigenze di produzione dell Berio e della altre ditte olearie di Oneglia.

Negli anni successivi fu affiancato degli altri fratelli: Silvio si occupò principalmente dell'organizzazione interna della ditta, il fratello Umberto si occupava dell'esportazione dell'olio alla vicina Francia e Bernardo con sede in francia si occupava della realizzazione di una rete di distribuzione capillare in Francia.

Vincenzo portò avanti l'idea dello zio Cav. Paolo per la realizzazione di un nuovo impianto di raffineria ( rivoluzionario per l'epoca ) per il trattamento dell'olio con la costuzione della ditta SAIRO da realizzare a Porto Maurizio in località San Lazzaro in associazione di un gruppo di industriali oleari la banca garibaldi di porto maurizio ed una seconda di Torino.

Il progetto si concretizzo nel 1912, due anni prima della morte del Cav. Paolo, nel frattempo il peso decisionale di Lorenzo nella ditta maturato con l'esperienza ormai quindicennale incominciò ad aumentare diventando il n° 2 dopo la morte dello zio Paolo e il passaggio della società al padre Vincenzo.

A seguito della realizzazione dellla Sairo si occupoò anche assieme ad una nuova cordata di banche ed imprenditori a rfondare un impianto di raffinazione dell'olio a Termini Imerese in Sicilia.

Dopo la morte del padre Prof. Vincenzo avvenuta il 4 ottobre 1915 passò alla guida della Fratelli Berio coadiuvato dagli altri tre fratelli, a quell'epoca ormai la ditta Berio si configurò anche a livello amministrativo in una veri industria, sicuramente una delle prime a livello nazionale molto quotata a livello mondiale per la qualità dei suoi prodotti.

Durante la prima guerra mondiale per esigenze belliche si iniziò a realizzare il raccordo ferroviario tra la stazione ferroviaria e il porto, e in seguito tra la stazione e le industrie olearie Carli e Berio a nord della medesima, con tali lavori si ebbero grossi vantaggi economici nella spedizione delle merci via strada ferrata caricando in fabbrica i vagoni e/o trasportando tramite il raccordo FFSS la merce direttamente sulla banchina portuale, i vagoni tornavano in ditta carichi di barili di olio da lavorare provenienti dall'estero vina nave e scaricati nel porto di oneglia.

A Lorenzo Berio durante la sua vita gli vennero affidati importanti incarichi come quello di Presidente dell'Unione Industriali della Provincia di Imperia e consigliere Nazionale di alcune organizzazioni di carattere industriale e di beneficienza.

Al termine della sua carriera venne insignito del titolo di Cavalliere del Lavoro.

Genitori
Vincenzo Berio 1846 - 1925

Fratelli/Sorelle
Bernardo ???? - ????
Umberto ???? - ????
Silvio ???? - ????

Nessun commento:

Post più popolari