Google+ Followers

Translate site your language

domenica 25 dicembre 2016

Presepe della Cumpagnia dell'Urivu - Imperia Natale 2015

Presepe della Cumpagnia dell'Urivu - Imperia Natale 2015

Nel sito si legge:

Presepe della Cumpagnia de l'Urivu - Imperia Natale 2015 - Personaggi e Forme per un Natale Ligure Presepio a cura di ENRICO BERIO - Questo di Enrico Berio è un presepio formatosi nel tempo, sintesi di scoperte, fantasie e pensieri capitati all'autore mentre passeggiava lungo le nostre spiagge. 
Camminando egli trovava rami, radici di piante e canne, oggetti perduti, quelli che le piene dei torrenti, specie d'inverno, trascinavano al mare che li restituiva frantumati e puliti abbandonandoli tra pietre e sabbia.
Questi frammenti, in parte decomposti, riecheggiavano le sembianze di donne, uomini e talvolta animali e creature immaginarie. 
Egli lentamente raccolse questo materiale e lo ricompose, costruì nuove forme dipingendone i contorni, fino a trasformarlo in sorprendenti statuine. 
Dal caos della distruzione aveva preso forma un nuovo presepio. 
La fantasia disinibita dell'autore creò gruppi di personaggi a rappresentare lo stupore, il dubbio e la felicità degli uomini per il miracolo che si era compiuto a Betlemme. 
Il loro corteo si muoveva stupefatto verso una povera capanna fatta di foglie e là, il piccolo Bambino di Nazaret fasciato negli stracci, sorrideva. La grande Madonna con il mantello di plastica azzurro e le braccia aperte, proteggeva Lui e noi. Era Natale. 
Presso Cumpagnia dell'Urivu Valli d'Ineia e du Portu in occasione della festa del CONFUOCO, tradizionale cerimonia di omaggio al Sindaco, di fine anno.


 visualizzare  il filmato allegato




giovedì 30 giugno 2016

Il nuovo Libro di Enrico Berio - DI QUA E DI LA'





                   

DI QUA E DI LA'
( Racconti de l' Alpazur )

pubblicato da EUROPA EDIZIONI di Roma (maggio 2016)


PRESENTAZIONE

Da trent'anni,con la mia Associazione AMICI DI PEAGNA realizzo ogni anno una “RASSEGNA LIBRI DI LIGURIA” che diffonde la cultura libraria esponendo tutti i libri editi nell'anno che abbiano riferimento con la nostra Regione.

Di questi libri viene redatto un catalogo di recensioni contenutistiche diffusa tra librerie, biblioteche, associazioni culturali, gruppi di liguri nel mondo.

Enrico Berio è stato nostro ospite, lo conosco da una vita ed ho presentato i suoi libri a Sanremo e ad Imperia.

Berio è scrittore polivalente : ha una solida preparazione storico – archivistica, è conoscitore appassionato e colto del dialetto ligure, autore di testi di narrativa (anche dedicati ai ragazzi) e di teatro con escursioni nella poesia.

Oggi è rimasto uno dei pochi scrittori di valore ad interpretare l'anima del Ponente Ligustico. 
La sua attività culturale peraltro ha travalicato i confini letterari per attingere prospettive “politiche” ( nel senso greco del termine) nell'inventare e sostenere una regione transfrontaliera tra Liguria, Basso Piemonte e dipartimento Alpi Marittime fondata su basi culturali unitarie.

Di Berio ho letto questa silloge di racconti, scritti in tempi diversi. In essi vi sono elementi nuovi ed inediti sul mondo del Ponente Ligure...c'è la concretezza di una Liguria in evoluzione sintesi di apporti culturali secolari di ogni parte del mondo,una terra che cerca di ricostruire le coordinate della sua genuina identità, legata al mondo di quegli antichi ligures terragni, montanari e pastori affascinati dal mare.

                                                         Francesco Gallea




COMMENTO

Come ha scritto a pag. 5 del libro il recensore ufficiale di Europa Edizioni, “ Arguzia,tenerezza, limpidezza di una semplicità disarmante, passaggi che sfiorano il trascendente e il surreale, tutto questo possiamo trovare nella raccolta dei Racconti dell'Alpazur ( sottotitolo del libro) di Enrico Berio, che di certo non lesina la sua smisurata fantasia, una cultura vasta e sfaccettata e uno stile mutevole che sa adattarsi perfettamente alle varie situazioni create.

L'opera è costituita da diverse storie singole, con un racconto principale “ Di qua e di là”, il cui protagonista si trova in una condizione sospesa tra la vita e la morte; assisteremo persino allo sdoppiamento della sua personalità che inizierà a muoversi   in due dimensioni parallele ( l'una narrata in caratteri tondi e l'altra in corsivo)  per evidenziare e confrontare contrastanti punti di vista concreti e astratti delle vicende umane.

L'intero libro, tuttavia, non sarebbe completo senza gli altri numerosi componimenti, variegati e coraggiosi, che spaziano su tutto il territorio dell' Alpazur ( Riviera dei Fiori e delle Palme, Valli Cuneesi e Contea di Nizza v. cartina a pag. 311 dopo “ Una doverosa spiegazione per i lettori”) e di cui elenchiamo i titoli:  
       
Di qua e di là,
L'ultima grida,
Terra stretta
La processione di San Bernardo,  
L'uomo boa
S. Bernardo trent'anni dopo,  
Berenice Duberger,
La pianta di Cuneo,  
Re Trifula,  
Le miniere di uranio e i gozzuti
Tecchi e la morte,  
Sul monte Faudo,   
Il grande ritorno
Pietro : il calore del colore,   
Pastore a Viozene
Il manovale, 
Un po' di pace, 
Festa di paese, 
Il racconto di un soldato
Mariella,  Berto,  
Una corsa campestre,  
Le processionarie
La sconfitta di Cajenna,  
Fulvia,  Silvia,  
Anna,  Elvira
Due colpi di campanello, 
Il barbiere giornalista,  
Caniccio e gli altri
Dolceacqua amara,  
Letteratura tributaria,   
Circostanze
Il signor Mario, 
Sulla spiaggia deserta  
Un'uniforme per Lilìn

domenica 24 gennaio 2016

FAMIGLIA CALZIA di Imperia

Mio nome è Antonietta Calzia,

sono nata a Diano Castello Imperia sono,  sono emigrata dall'Italia per sud america - Peru nel 1952, dopo trenta anni sono andata a vivere in Argentina, dopo otto anni sono venuta in nord america.

Ho tre figli, Flavio, Ileana e Sandro. 
Ho due sorelle, la maggiore che abita in ford lauderdale, u.s.a. Valeria Calzia e la mia gemella Giuseppina Calzia che abita a Milano. 

Sarei molto lieta ricevere risposta o notizie di qualunque famiglia Calzia.

Penso che in qualche modo ci sia una relazione tra di noi, per quello che io so la famiglia Calzia è una sola famiglia.

Mio papa era torinese e la mamma di Diano Castello.

domenica 10 gennaio 2016

Famiglia Alberti di Albenga

Necesito encontrar en Albenga, la partida de nacimiento de Maria Nicolasa Alberti Agen nacida en l852
Vivo en Montevideo Uruguay

Alguien de Liguria , que pueda ayudarme

Era Hija de Juan alberti y Tomasa Agen

Gracias Lydia

Post più popolari